Benvenuti nel sito di Risguardi

Peter Clenott

Peter Clenott, author of Devolution
PETER CLENOTT
USA

Devolution (Pan-Dora Island)
Imajin Books, 2013, 278 p.

Leggi il primo capitolo dell’opera in traduzione italiana
Scheda biobibliografica

Devolution su Pinterest

Un romanzo che fonde elementi diversi in modo insolito e avvincente, dando vita a una storia originale e gradevole.
Red City Review

 Devolution è un affascinante jungle thriller teso e brillante fino all’ultima pagina.
Christopher P. Obert, New England Authors Expo

SCHEDA DI LETTURA DELL’OPERA

Chiku, figlia di una coppia di primatologi in missione di studio nel Congo, viene allevata tra gli scimpanzé nell’ambito di un ambizioso progetto per insegnare ai primati a comunicare attraverso la lingua dei segni. Costretta a rientrare negli USA dopo la tragica morte della madre in un incidente, Chiku, ormai sedicenne, si trova per la prima volta a fare i conti con il mondo civilizzato, alle cui regole fa fatica ad adattarsi. Sotto la pressione sociale, la gioiosa spensieratezza e la spontaneità selvaggia che hanno caratterizzato la sua infanzia si trasformano in un atteggiamento ribelle e autolesionistico, spingendola a comportamenti estremi. L’unico conforto, in assenza del padre rimasto in Congo, è l’affetto della nonna e il sostegno di una combriccola di amici disadattati.

Quando viene a sapere che la sorellastra Cary è in partenza per l’Africa sulle tracce del padre di cui da tempo non si hanno più notizie, Chiku capisce di avere davanti l’occasione per dare una svolta alla propria vita e, vinte le resistenze della sorella, parte con lei. Quello che l’aspetta all’arrivo non è più il Paradiso perduto dell’infanzia, ma una terra profondamente sconvolta dalla violenza della guerra, dove migliaia di persone in fuga dai massacri nel vicino Ruanda affollano i campi profughi in condizioni di estremo degrado. A questo si aggiunge l’avidità degli speculatori bianchi, che, approfittando della situazione critica, tramano per mettere le mani sulle preziose risorse minerarie del Congo. Neanche gli scimpanzé sfuggono alla loro cupidigia, usati come cavie in una folle sperimentazione scientifica che finisce per stravolgerne la natura pacifica e mettere in pericolo il loro delicato ecosistema. Con la passionalità che la contraddistingue, Chiku non esita a rischiare la vita per difendere i suoi “amici d’infanzia”. Un’esperienza che farà emergere il lato oscuro del suo passato, gettando una nuova luce sulla idealizzata figura paterna e costringendola ad affrontare le motivazioni profonde e dolorose del proprio malessere.

Peter Clenott intreccia con abile tecnica narrativa ambientalismo, denuncia sociale e thriller, dando vita a un romanzo originale, pensato per un pubblico adolescente ma, per attualità dei temi e realismo delle descrizioni, perfettamente godibile anche da un pubblico adulto. Cardine della storia la ribelle Chiku, rivisitazione hip-hop del mito di Tarzan, la cui vitalità fuori degli schemi risulta talmente provocatoria da essere arginata con terapie sedative. Clenott ci regala una delle più riuscite figure femminili della letteratura per adolescenti — senza alcuna concessione al perbenismo (Chiku trova occasionale conforto in uno spinello, usa un linguaggio forte, fa a botte con i maschi), ma senza neanche calcare la mano sugli aspetti potenzialmente più scabrosi — infondendo nel personaggio una carica umana ed emotiva che conquista subito il lettore.

Di grande efficacia la caratterizzazione degli scimpanzé, autentici coprotagonisti della storia, che Clenott descrive in chiave realistica e al tempo stesso immaginifica, delineandone le diverse personalità e narrandone le emozioni in momenti di grande suggestione.

Un romanzo incentrato su grandi temi che non mancheranno di stimolare la riflessione; un autore emergente che già dimostra notevole padronanza di scrittura e originalità di ispirazione.

 Se interessati all’opera, contattare info@risguardi.it